«Ho visto mio padre uccidere mia madre e l'ho capito solo anni dopo»: ecco com'è vivere con un serial killer

La sconvolgente storia di Todd Boczkowski

«Ho visto mio padre uccidere mia madre e l'ho capito solo anni dopo»: ecco com'è vivere con un serial killer

di Redazione web

Prima la morte della mamma e poi quella della matrignaentrambe avvenute per mano del padre. Todd Boczkowski, originario della Pennsylvania, ha avuto un'infanzia difficile: «Ho capito solo dopo anni che mio padre fosse un assassino», e la sua agghiacciante rivelazione è stata riportata sul portale Newsweek.

Trova un test di gravidanza e uccide la compagna: «Non era figlio mio, mi ha tradito»

La polizia bussa a casa e lei crede che sia l'ex che la vuole uccidere e afferra una pistola, 22enne freddata dagli agenti

Uccide la fidanzata con una mannaia e tiene il corpo in casa per settimane: l'aveva già picchiata, ma lei non riusciva a lasciarlo

La tragedia

Conosciuto come un «uomo di chiesa» ben educato e rispettoso, Timothy "Tim" Boczkowski avrebbe ucciso sia la sua prima moglie, Elaine Boczkowski, sia la sua seconda moglie, Maryann Fullerton Boczkowski, entrambe strangolate al'interno di una vasca da bagno, la prima nel 1990 e poi nel 1994.

«Ho avuto un'educazione regaolare», ha raccontato il figlio Todd. «Un giorno mi è stato detto che mia madre era morta. Non avevo un vero concetto di morte, quindi pensavo che mia madre sarebbe poi tornata. Solo poco dopo, quando mi è stato detto che si trovava ormai in paradiso, ho capito che se n'era andata per sempre».

Secondo quanto riferito, il 7 novembre 1994, a soli 18 mesi dal suo secondo matrimonio, Timothy ha strangolato brutalmente Maryann, sua seconda moglie e che Todd ormai vedeva come una seconda mamma. 

Dopo la morte di Maryann, gli investigatori avrebbero trovato segni di lividi sul collo e sul viso, il che li ha portati a mettere in discussione l'incidente e le intenzioni di Tim, finalmente la verità venne a galla: «L'autopsia sul corpo di Maryann ha rivelato che la sua morte è stata causata da asfissia». 

Le incredibili somiglianze tra i due casi non sono sfuggite agli investigatori. Nel 1996, Tim è stato dichiarato colpevole di omicidio di primo grado di entrambe le donne e per questo è stato condannato a vita.

In cerca di risposte

«Sono andato a trovarlo in prigione per avere delle risposte nel 2005. Una settimana dopo quella visita, ha inviato una lettera a me e ai miei fratelli, dicendo che era finalmente pronto a parlare di quello che era successo. Mio padre ha spiegato a me e ai miei fratelli cosa era successo la notte della morte di mia madre e della morte di Maryann. Entrambi erano morti allo stesso modo. Disse che nel fervore di una discussione con mia madre, voleva che smettesse di urlare e per questo la strangolò, quando era nella vasca da bagno, fino a non farla respirare», riporta la rivista generalista statunitense.

Todd ha poi aggiunto: «Mio padre mi riferì che quella notte ho assistito alla morte di mia madre. Mi ha confermato che ero fisicamente presente in bagno e che mi aveva chiesto con prepotenza di uscire. Ancora oggi, non ricordo di aver assistito all'omicidio di mia madre. Da quel momento mio padre è morto per me, non l'ho mai più rivisto».

@realtoddboczkowski In the 90’s my mom copied everything Mariah did - Miss her! #mymominthe90s #famousparent #mariahcareyimpersonator #missmymomeveryday #missheralot ♬ Always Be My Baby - Mariah Carey

Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Novembre 2022, 11:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA