All'università Rufa l'arte non si ferma: riparte

All'università Rufa l'arte non si ferma: riparte

Le arti, intese sia dal punto di vista della fruizione, sia per quanto concerne gli aspetti connessi alla formazione, sono state fortemente colpite dallo svilupparsi della pandemia da Covid-19, ma la ripartenza è già in atto: i presidi medici e di sicurezza indicati dagli esperti hanno mostrato una strada che è possibile percorrere, tenendo ovviamente gli occhi ben aperti.

RUFA – Rome University of Fine Arts, nel dare sostegno ai propri studenti, non solo si è attivata nel pieno dell’emergenza per erogare una didattica di qualità, ma anche per riprogrammare corsi e modalità di insegnamento. A partire dall’avvio del nuovo anno accademico, riprenderanno le attività didattiche in presenza, grazie anche all’adozione del sistema dell’alternanza che, di settimana in settimana, permetterà a docenti e studenti di incontrarsi di persona, di confrontarsi e di formarsi. Le sedi RUFA torneranno così a ripopolarsi di idee e progetti. Gli incontri e le lezioni si trasformeranno in un mezzo per far sentire tutti parte integrante di una comunità che va al di là dell’apprendimento. Le lezioni in presenza saranno organizzate in turni, per garantire l’osservanza delle restrizioni sulla capienza massima delle aule previste dalle norme vigenti, mentre gli insegnamenti prettamente teorici verranno erogati solo in modalità a distanza. Così facendo RUFA va incontro agli studenti che vivono all’estero, a coloro che sono impossibilitati a raggiungere Roma, ma anche a chi vuole continuare l’esperienza più che positiva della didattica da remoto. I dati sono entusiasmanti: circa l’85 percento degli iscritti ha giudicato più che positivamente le lezioni online. Gli studenti con disabilità e DSA potranno seguire le lezioni in presenza. Le lezioni avranno inizio il 2 novembre 2020, mentre le informazioni dettagliate sull’orario di ciascun insegnamento saranno disponibili, dal prossimo mese di ottobre, sul sito unirufa.it.

Anche le sedute di laurea si terranno in versione “live”, con la partecipazione di piccoli gruppi di amici e familiari, suggellando così la fine di un percorso che merita di essere celebrato al meglio! A partire dal mese di ottobre, inoltre, gli studenti potranno organizzare le proprie mostre in sede, rispettando la normativa per la sicurezza Covid-19. Sedi ed aule sono state dotate di tutti i dispositivi necessari a prevenire ogni forma di contagio. In particolare sono stati collocati dispositivi SHU per sanificare l’ambiente. Lo staff, sia in presenza, sia a distanza, è a completa disposizione per illustrare le modalità di accesso e di fruizione di tutti gli spazi. È l’arte che riparte!


Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Settembre 2020, 15:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA