Uccisi dal padre, Pietro e Francesca hanno tentato di scappare: la corsa disperata verso la porta
di Marco Aldighieri

Omicidio a Trebaseleghe. La corsa disperata verso la porta: Pietro e Francesca hanno tentato di scappare dal padre

Pietro e Francesca, i due fratellini di 13 e 15 anni, hanno provato a scappare dalla furia omicida del padre. Sotto i fendenti del coltello stretto nella mano del loro amato papà, feriti e insanguinati, hanno tentato di raggiungere la porta d'ingresso: la salvezza. Ma lui, Alessandro Pontin di 49 anni, li ha raggiunti e li ha finiti squarciandogli la giugulare. Poi, accecato dall'ira, ha inveito con altre coltellate sui corpi dei figli. Prima di uccidersi con lo stesso coltello trafiggendosi il collo, ha lasciato un biglietto: Voglio essere cremato e le mie ceneri disperse. Il movente? I forti dissapori con l'ex moglie, l'infermiera Roberta Calzarotto di 47 anni, per quegli alimenti mai pagati.

 

 

 

Il movente

Alessandro Pontin, dopo un lungo periodo di disoccupazione, da qualche tempo, riusciva a guadagnare un po' di soldi con una serie di lavori come palchettista. E poi si era rifatto una vita, trovandosi una nuova compagna. Insomma, agli occhi di parenti e amici appariva come un uomo mite e molto equilibrato: un buon padre. E allora cosa è stato a scatenare tanta furia omicida nei confronti dei suoi amati figli? La pista più battuta dagli inquirenti è quella di una vendetta contro la sua ex moglie. Tra lui e lei ci sarebbero stati una serie di dissapori per quegli alimenti mai pagati. Tanto da spingere l'infermiera a denunciarlo, per poi rimettere la querela quando Pontin ha sborsato i soldi per il mantenimento di Pietro e Francesca. Un episodio datato, ma che si sarebbe poi ripetuto nel tempo. La donna non avrebbe più voluto fare vedere i suoi figli all'ex marito, fino a quando Alessandro non si fosse messo in regola con il passaggio degli alimenti. Insomma, gli attriti tra i due sarebbero dovuti a una questione di soldi. L'ex moglie, già nella giornata di ieri, sarebbe stata sentita dai carabinieri e avrebbe giurato di non avere avuto alcun problema con l'ex compagno. 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Dicembre 2020, 15:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA