Fabrizio Corona choc: «Ho sempre avuto il desiderio di farla finita. Morirei da re»
di Emiliana Costa

Fabrizio Corona choc: «Ho sempre avuto il desiderio di farla finita. Morirei da re»

Fabrizio Corona e il tema della morte. In occasione della presentazione del suo libro "Non mi avete fatto niente", l'ex re dei paparazzi ha spiazzato tutti con delle affermazione piuttosto forti sul suicidio: «Ammettiamolo, non so perché sono ancora vivo, il desiderio di farla finita l'ho sempre avuto e se dovessi morire lo farei da re».

Fabrizio Corona, il chirurgo estetico svela i suoi segreti sessuali: «Ecco perché usa il Cialis...»

Fabrizio Corona avrebbe citato come ideale di morte Jim Morrison e Marco Pantani, «ma - avrebbe aggiunto - mi tiene attaccato alla vita mio figlio».



Corona è poi tornato a parlare del testamento e ha ribadito che il suo erede sarà il figlio, Carlos Maria, avuto da Nina Moric.

«Battisti? Una vergogna esibirlo»​.
 «Battisti è stato una cosa vergognosa. Umilii una persona: non è un trofeo di guerra». Lo ha detto Fabrizio Corona, durante la presentazione del suo libro 'Non mi avete fatto nientè. Battisti è «una persona che ha sbagliato, che ha sbagliato ancora perché è stato latitante, ma è un uomo e ha gli stessi diritti di tutti. Ha i diritti dei detenuti: non fai campagna sul corpo dei detenuti». Corona non ha lesinato critiche al ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede: «Il ministro Bonafede è una persona laureata in legge, però non basta per diventare ministro della Giustizia. Io me lo immagino uno di 60 anni, che conosce le carceri e i tribunali e i diritti, perché la giustizia in Italia è una cosa seria». «Comunque io farò politica, ricordatevelo. I colori rosso e nero non sono scelti a caso», ha concluso Corona.
Ultimo aggiornamento: 22:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA