Juventus-Napoli, niente 3-0 a tavolino: la gara verrà giocata, ma quando? «Nessuna data disponibile»

Juventus-Napoli, niente 3-0 a tavolino: la gara verrà giocata, ma quando? «Nessuna data disponibile»

Il Collegio di Garanzia dello sport del Coni ha accolto il ricorso del Napoli per Juventus-Napoli. È stato quindi restituito al club partenopeo il punto di penalizzazione in classifica (il Napoli aggancia dunque la Roma a quota 24 in classifica) e la partita verrà giocata: sarà la Lega Serie A a decidere la data, presumibilmente nella prima data disponibile a gennaio del 2021. Il Collegio di Garanzia presieduto dall'ex ministro degli Esteri Franco Frattini ha dunque ribaltato il verdetto di Tribunale federale e Corte Sportiva d'Appello e riscritto la classifica. 

 

Leggi anche > La Procura Figc apre un'inchiesta sulla bestemmia di Buffon

 

LA DATA Sulla data però è giallo: se infatti entrambe le squadre dovessero andare avanti sia in Coppa Italia, sia in Champions League ed Europa League, fino a fine stagione non ci sarebbe alcuna data disponibile per recuperare la partita. L'unica soluzione sembra essere il mercoledì 24 marzo, quando ci sarà la pausa nazionali per le partite di qualificazione ai prossimi Mondiali: ma entrambe le squadre dovrebbero giocare senza i loro giocatori impegnati in Nazionale, o in alternativa le federazioni dovrebbero rinunciare a convocare gli stessi almeno per il primo impegno. Un rebus difficile da risolvere.

 

LA DECISIONE Il collegio «all'esito dell'udienza a Sezioni Unite tenutasi in data odierna, ha accolto il ricorso presentato dalla società S.S.C. Napoli S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio e, per l'effetto, ha annullato senza rinvio la decisione Corte Sportiva d'Appello presso la FIGC, adottata con C.U. n. 14 del 10 novembre 2020, confermativa della decisione del Giudice Sportivo Nazionale presso la Lega Nazionale Professionisti di Serie A, adottata con C.U. n. 65 del 14 ottobre 2020 (anche essa oggetto della presente impugnazione), con cui è stata irrogata, a carico della società ricorrente, la sanzione della perdita della gara Juventus-Napoli (che si sarebbe dovuta disputare in data 4 ottobre 2020) e della penalizzazione di un punto in classifica», spiega il Collegio.


Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Dicembre 2020, 23:06

© RIPRODUZIONE RISERVATA