Nadia Toffa, arriva l'importante riconoscimento: «Sono orgogliosa»

Nadia Toffa a Taranto per la cittadinanza onoraria: «Sono orgogliosa, la città saprà rialzarsi»

La conduttrice Nadia Toffa ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Taranto per il suo impegno e la solidarietà dimostrati nel reparto di oncologia pediatrica dell’ospedale SS. Annunziata. Il volto de Le Iene è in città da questa mattina e in collegamento con la trasmissione Mattino Cinque e con Federica Panicucci ha detto di essere molto orgogliosa e di sentirsi tarantina. Ha anche ricordato che il capoluogo di provincia soffre da tanto tempo i problemi legati all'Ilva. 

In ospedale per la chemio: «A chi mi vuole morta dico, decide qualcuno più in alto»

La Toffa, che documenta su Instagram da più di un anno le sue cure contro il cancro, ha iniziato a conoscere e a far conoscere la città pugliese e i suoi problemi nel 2016. Si è impegnata, insieme a cittadini e istituzioni, affinché nella struttura ospedaliera fosse realizzata un'ala interamente dedicata ai bambini malati di tumore che prima dovevano spostarsi insieme ai genitori nella più attrezzata Bari.




«Sono orgogliosa di essere diventata tarantina, è una città bellissima, che è stata martoriata, ci sono quartieri dove si respirano polveri e i bambini non possono giocare all’aperto. Però so già che saprà rialzarsi perché i tarantini sono fortissimi», le parole a Mattino Cinque.
Nadia Toffa incontrerà anche il pubblico a Taranto, in occasione dell'uscita del suo libro Fiorire d'inverno (Mondadori), nella sala teatro della parrocchia Gesù Divin Lavoratore. Dal 20 gennaio tornerà poi alla guida de Le Iene (sempre affiancata, a rotazione, da Giulio Golia, Filippo Roma e Matteo Viviani). 
Lunedì 14 Gennaio 2019, 13:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA