Angeli e Demoni, dal Vaticano a piazza Navona: tutte le location del film
di Michela Poi

Angeli e Demoni, dal Vaticano a piazza Navona: tutte le location del film

Un’antica setta di scienziati. Un mistero che dal 1776 ad oggi non ha mai smesso di incuriosire. Lo sa bene Ron Howard, che nel 2009 sceglie di girare Angeli e Demoni, tratto dal romanzo di Dan Brown. Il film fa tremare le mura del Vaticano. La Chiesa si indispettisce non poco: «Lede il comune sentimento religioso», fa sapere. La Diocesi di Roma nega alla troupe la possibilità di girare a San Pietro e nelle Chiese di Santa Maria del Popolo e Santa Maria della Vittoria. Così scende in campo un team di “supervisori” che per settimane scatta di nascosto 250mila foto utili alla ricostruzione delle location. Ma quanto c’è di vero in questo film? Lo scienziato Galileo Galilei è stato realmente messo sotto processo dalla Chiesa, ma mai si è contrapposto così esplicitamente ad essa. Gli Illuminati, come molte delle sette segrete di origine religiosa e anti cattolica, sono davvero esistiti, ma non hanno mai avuto come obiettivo la distruzione della fede cristiana. Insomma, un bel mix di fantasia e realtà, per un cast d’eccezione: Tom Hanks, Ewan McGregor e il nostro Pierfrancesco Favino. 

Leggi anche> Festa del Cinema di Roma, Ron Howard ed Edward Norton le prime star a sbarcare a Fiumicino

1. PANTHEON


«Annienteremo la vostra Chiesa. Marchieremo i vostri preferiti. Il Vaticano verrà distrutto dalla luce» 



Il cammino dell’illuminazione ha inizio. È qui che il professor Langdon cerca la tomba di Raffaello Sanzio, cadendo in errore. Il primo cardinale si trova infatti nella Cappella Chigi a Santa Maria del Popolo.

2. SAN PIETRO 
«Con gli angeli della tua elevata ricerca la via trova»




Un angelo che indica a sud ovest “illumina” il sentiero di Langdon: la basilica di San Pietro. Ai piedi dell’obelisco c’è un bassorilievo del Bernini che simboleggia il vento: è il West Ponente. Al centro della piazza, il corpo del secondo cardinale. Sul petto un marchio “air” (aria), un altro degli elementi della scienza.

3. VIA VENTI SETTEMBRE

«L’estasi di Santa Teresa... Santa Teresa in fiamme. Il fuoco!»



Il terzo elemento è racchiuso nell’estasi di Santa Teresa, capolavoro del Bernini realizzato nel 1650 e collocato nella cappella Cornaro della chiesa di Santa Maria della Vittoria, in via Venti Settembre. Robert Langdon arriva sul posto troppo tardi. Davanti a sè trova una scena spaventosa: il terzo cardinale è in catene su una catasta infuocata. Sul petto ha inciso il marchio “fire” (fuoco).

4. PIAZZA NAVONA
«Chi è più ignorante? L’uomo che non sa definire il fulmine o chi non rispetta il suo immenso potere naturale?»



Fontana dei Quattro Fiumi (1651), piazza Navona. Il corpo del cardinale Aldo Baggia viene recuperato dall’acqua. Nel girare la scena Tom Hanks inciampò rovinosamente sui sampietrini, rischiando di mandare all’aria le riprese del film.

5. CASTEL SANT'ANGELO 

«Terra, Aria, Fuoco, Acqua, più un quinto elemento!»




Il nascondiglio degli illuminati, il luogo occulto dove la società segreta si riuniva. Da qui attraverso il “Passetto”, l’antica via di fuga che collega Castel Sant’Angelo a San Pietro, Langdon tornerà in Vaticano (Chiesa dell’Illuminazione), per risolvere finalmente il caso.


 
Giovedì 7 Novembre 2019, 08:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA