Il regalo di Draghi ai partecipanti al G7? Lo stesso che piaceva a Conte

Il regalo di Draghi ai partecipanti al G7? Lo stesso che piaceva a Conte

Draghi e Conte? Vanno d'accordo almeno sulle cravatte. Quello scelto dal premier Mario Draghi per i Capi di Stato che si riuniranno in Cornovaglia per il primo G7 in presenza dopo la pandemia è un regalo tutto Made in Italy e insieme un segno di rinascita. La scelta è ricaduta sull'eccellenza Talarico, e in particolare su cinque cravatte e due foulard della prestigiosa casa di moda. 

 

Il G7, dall'11 al 13 giugno a Carbis Bay, è anche l'occasione per rilanciare il comparto moda, tra i settori trainanti dell'economia italiana e allo stesso tempo tra i più duramente colpiti dalla pandemia. Per Maurizio Talarico, il fondatore della maison, senz'altro un onore: «Orgoglioso di rappresentare l'Italia con i miei manufatti», si è detto. 

 

 

 

Non è la prima volta che Talarico rappresenta il Made in Italy in contesti istituzionali. Negli  anni è stato fornitore per il G7 di Taormina per i Capi di Stato, fornitore ufficiale per l'Expo di Dubai 2021. E sono molti i capi di stato che indossano le Cravatte Talarico come simbolo di eleganza e di stile tutto italiano. Tra questi, anche l'ex premier Conte, incappato in un incidente di percorso durante il suo mandato causato proprio dalla passione per il marchio. Nel settembre del 2020, infatti, l'allora presidente del Consiglio divenne protagonista di un video promozionale, poi pubblicato sui canali social Talarico. Nelle immagini Conte, all'interno del negozio di Roma, si annoda con precisione una cravatta e chiede se sia fatto nel modo giusto, aggiungendo anche quello che pareva uno slogan: «Questa non si sposta per nessuna ragione al mondo...». Il video suscitò notevole clamore, poiché non era mai accaduto prima che un premier prestasse il volto a uno spot.  


Ultimo aggiornamento: Giovedì 10 Giugno 2021, 14:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA