Coronavirus in Lombardia: i morti sono 3.456, in un giorno 361 vittime. In calo i contagi a Bergamo e Brescia

Video
Coronavirus in Lombardia: i morti sono 3456, più 361 nelle ultime 24 ore. Lo comunica all'assessore lombardo al Welfare Gallera nell'appuntamento Facebook per tariffa il punto sull'emergenza sanitaria.

In Lombardia, «i pazienti positivi sono 27206, 1691 in più rispetto a ieri, ma la crescita è quasi dimezzata, i ricoverati sono 9439, con un aumento di 1181, a cui vanno aggiunti 1142 persone ricoverate in terapia intensiva, mentre i decessi sono 3456, 361 in più »; ieri l'incremento era stato di 546. Sono i numeri resi noti dall'assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera , che ha spiegato che «sono dati sono come al solito in chiaroscuro, ma oggi più chiaro che scuro, anche se non cantiamo Vittoria».

 
 

IL CASO MILANO

A Milano i dati sono in relazione rispetto a quelli di ieri. Lo ha detto l'assessore al Welfare Giulio Gallera , nella guida Facebook per tariffa il punto sulla emergenza coronavirus in Lombardia. I positivi sono 5096, +424. Ieri descritto era stato di 868 più del doppio. A Milano città registrato è uno stato di 210 casi (ieri 279) per un totale del 2039. 

CALO A BERGAMO E BRESCIA

Sono finalmente in calo i contagi in provincia di Bergamo e Brescia: a Bergamo sono in totale 6216 i covid positivi, 347 più di ieri, «il numero si è dimezzato - commenta Gallera - rispetto ai 715 di ieri». In calo anche Brescia: 5317 i malati, 289 più di ieri ma in calo rispetto ai 380 di due giorni fa. In provincia di Cremona sono 2895, nel Comasco 510, 60 più di ieri, nel Lecchese sono aumentati di 54, nel Lodigiano di 79, con 1772 contagiati in tutto. Sono dati che «ci fanno ben sperare», ma bisogna aspettare martedì per vedere se saranno confermati e per parlare di «controtendenza».

I dati dei contagi di oggi in Lombardia in confronto rispetto a un giorno «fanno ben sperare» ma «da martedì potremo capire se il contenimento ha successo». Lo ha spiegato l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, ricordando che oggi «stiamo fotografando ciò che è successo sabato, chi è ammalato 10-12 giorni fa». «Il momento in cui abbiamo verificato se le misure di contenimento hanno avuto successo sarà da martedì - ha detto Gallera- sarà quello il giorno in cui potremo valutare se c'è una riduzione. I dati di oggi ci fanno ben sperare, se verranno confermati domani martedì potremmo dire che c'è una controtendenza »Intanto« oggi in giro non c'era nessuno, vedo grande successo, rabbia 'assessore, per il quale si è capito che questa «è una battaglia di tutti».

Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Marzo 2020, 19:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA