Reggio Emilia, Marcello Esposito morto a 40 anni per un incidente in moto: lascia moglie e tre figli piccoli

L'uomo ha perso il controllo del mezzo ed è morto sul colpo

Incidente in moto, Marcello muore a 40 anni: lascia moglie e tre figli piccoli

Marcello Esposito è morto sabato pomeriggio, in un tragico incidente a Reggio Emilia mentre era a bordo della sua moto. Aveva 40 anni, una moglie e tre figli. Una tragedia immensa. Ucciso dalla sua più grande passione. Su Facebook, scorrendo tra le foto del suo profilo, la moto era una costante. Così come i figli, che adesso dovranno crescere senza il loro papà. 

L'Aquila choc, cadavere di un uomo in un sacco a pelo e col volto sfigurato: «Forse è omicidio»

Tivoli, morto di stenti con la pensione in tasca: ritrovato dopo due settimane in stato di decomposizione

 

L'incidente

L'incidente è avvenuto sabato 30 luglio intorno alle 15, sulla statale 63 al Bocco di Casina. Marcello Esposito stava viaggiando con il suo gruppo di centauri verso l'Appennino, quando ha perso il controllo della sua Bmw 1100 finendo fuori strada, riporta il Resto del Carlino. L'impatto, secondo le ricostruzioni, sarebbe stato così forte da non lasciare scampo all'uomo, morto sul colpo. Inutili i soccorsi della centrale operativa del 118 e dei vigili del fuoco. Le cause dell'incidente sono ancora in corso di accertamento. Esposito, residente da anni a Reggio Emilia insieme alla moglie e ai loro tre figli, era originario della provincia di Napoli. In Emilia lavorava come operatore socio sanitario all’arcispedale Santa Maria Nuova.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 1 Agosto 2022, 10:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA