Stufetta difettosa: Adriano e Sabrina trovati morti in casa, uccisi dal monossido killer

Belluno, stufetta difettosa: Adriano e Sabrina trovati morti in casa, uccisi dal monossido killer

Una tragedia che ha sconvolto l’intero paese. Ad Arsiè (Belluno) ieri due i morti uccisi dalle esalazioni del monossido di carbonio sprigionato da una stufa a gas probabilmente difettosa.

 

 

 

IL DECESSO

I due fidanzati Adriano Faoro di Arsiè e Sabrina De Pellegrin di Belluno sono, infatti, morti insieme nella notte fra sabato e domenica nel sonno a causa dell’inalazione del monossido di carbonio emanato da una stufa presente all’interno della casa di via San Sebastiano ad Arsiè. Un killer subdolo e inodore che ogni inverno semina vittime in giro per l'Italia. La notizia è riportata da Il Gazzettino.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Dicembre 2020, 16:05