Incendi in Australia, Elton John dona un milione di dollari per fronteggiare l'emergenza

Incendi in Australia, Elton John dona un milione di dollari per fronteggiare l'emergenza

Nei momenti più drammatici dell'emergenza incendi in Australia, il mondo inizia ad aiutare l'isola. Cittadini comuni di ogni continente e vip, da giorni, stanno facendo diverse donazioni per fronteggiare i roghi che stanno avendo delle conseguenze devastanti a livello ambientale. L'ultimo vip a intervenire personalmente per aiutare l'Australia è Elton John.

Leggi anche > Australia, emergenza incendi: arrestate 183 persone



Il popolare cantante britannico, impegnato in un lungo tour d'addio alle scene, in questi giorni si trova in Australia e, dal palco del suo concerto a Sydney, ha annunciato che donerà un milione di dollari per i soccorsi. Elton John, ai suoi fan, ha spiegato: «Sono senza parole di fronte al lavoro dei vigili del fuoco e dei volontari. Questo è un paese magnifico, che ho visitato spesso dalla prima volta, nel 1971. Amo questo paese e quello che sta succedendo mi spezza il cuore, quindi dobbiamo unirci e combattere. Questa è la mia parte».

Elton John ha poi aggiunto: «Amo tanto l'Australia e spero che Dio benedica chi ha perso la sua casa, prego affinché le loro vite possano tornare presto alla normalità di sempre». Il fumo causato dagli incendi, dopo aver coperto un'area più vasta dell'Europa, per effetto dei venti ha superato l'oceano e raggiunto il Sud America. Elton John, dal palco della Qudos Bank Arena, ha poi spiegato: «C'è stato un disastro di proporzioni bibliche, tanti animali sono morti e hanno perso il loro habitat, non posso fare altro che donare un milione di dollari e fare la mia parte». Lo riporta l'Independent.

La mobilitazione del mondo per gli incendi in Australia ha pochi eguali nel mondo: tante persone comuni hanno lanciato e partecipato a raccolte fondi sul web, così come tanti vip. Elton John, infatti, segue l'esempio degli australiani Chris Hemsworth e Kylie Minogue, ma anche dell'attrice Phoebe Waller-Bridge (che ha messo all'asta l'abito indossato ai Golden Globes), delle cantanti Pink e Rita Ora. Una situazione drammatica a cui il mondo ha risposto presente, ma che poteva essere stroncata sul nascere: in Australia, infatti, non si placano le polemiche contro le autorità, accusate di aver gravemente sottovalutato un fenomeno che ha avuto origine nello scorso mese di settembre. Finora, i morti sono 24 e gli sfollati diverse migliaia, ma per gli animali di ogni specie si stima una vera e propria strage: almeno un miliardo tra koala, canguri, cammelli, pipistrelli e diverse altre specie selvatiche.
Mercoledì 8 Gennaio 2020, 10:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA