Australia, emergenza incendi: arrestate 183 persone

Le autorità australiane hanno arrestato 183 persone con l'accusa di aver appiccato deliberatamente incendi boschivi negli ultimi mesi. Lo riferisce la Xinhua, ricordando che almeno 25 persone hanno perso la vita da settembre a causa degli incendi.

Leggi anche > Australia, 10.000 cammelli saranno abbattuti da cecchini in elicottero: «Bevono troppa acqua»
 Australia, il canguro Abi ogni mattina abbraccia i suoi salvatori: il video è commovente

 
 


Gli arresti sono stati effettuati in relazione a incendi dolosi appiccati nel Nuovo Galles del Sud, a Queensland, Victoria, nell'Australia Meridionale e in Tasmania. In particolare, nel Nuovo Galles del Sud 183 persone sono state accusate di reati relativi agli incendi boschivi da novembre, mentre 24 sono state arrestate per aver provocato deliberatamente incendi. In Victoria, 43 sono le persone accusate di incendi dolosi nel 2019, mentre nel Queensland 101 persone sono state arrestate, il 70 per cento di loro è minorenne.
Ultimo aggiornamento: Martedì 7 Gennaio 2020, 15:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA