Manchester, coppia abusa sessualmente di 5 bambini: «Volevamo movimentare la nostra intimità»

di Alessia Strinati
Hanno abusato di 5 bambine e avevano già in mente la loro sesta vittima. Una coppia è stata arrestata e condannata a un totale di 26 anni di carcere dopo aver ammesso di aver commesso abusi sessuali su dei minori per movimentare la loro vita sessuale. Keeli Burlingham, 33 anni, e Peter Taylor, anch'egli 33 anni, di Manchester, avrebbero aggredito sessualmente dei bambini per poi scambiarsi foto e video su WhatsApp.

Leggi anche > Professoressa abusa di uno studente 17enne: «Somigliava molto a mio marito»



Tutto è iniziato quando la donna ha abusato di una bambina e si è filmata per poi inviare le foto e i video al suo compagno. I due hanno così continuato a violentare giovanissime vittime, filmavano bambine nude, avevano anche progettato di abusare del figlio di appena 5 anni di una coppia di amici. Tutto veniva filmato e fotografato, tanto che è stata proprio l'enorme quantità di materiale pedopornografico ad incastrarli.

La coppia ha detto alla polizia di essere in un periodo di crisi della relazione, così avevano deciso di movimentare la loro intimità. Una giustificazione choc che certo non è valsa come attenuante. I due sono stati condannati per aggressione e distribuzione di fotografie indecenti. Taylor è stato condannato a 15 anni di prigione, mentre a Burlingham a 11. Ad entrambi è stato ordinato di firmare il registro degli autori di reati sessuali e di essere soggetti a un ordine di prevenzione del danno sessuale a vita, come riporta anche la stampa locale.
Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Gennaio 2020, 22:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA