Caso Blake, in Usa si fermano anche baseball e calcio. Osaka boicotta finale Open tennis

Video

Si estende la rivolta nello sport Usa, dopo che il basket professionistico maschile e femminile, trainato dalla storica decisione dei Bucks, ha rinviato le partite di mercoledì per protestare contro il ferimento dell'afromericano Jacob Blake da parte della polizia a Kenosha, in Wisconsin. Nello stesso giorno sono state posticipate anche tre partite della Major League Baseball e cinque sfide della Major League Soccer, dopo il rifiuto dei giocatori di scendere in campo.

La decisione di non giocare per protestare contro il ferimento dell'afromericano Jacob Blake da parte della polizia a Kenosha (Wisconsin) contagia in Usa anche gli atleti di sport individuali come il tennis. La campionessa giapponese Naomi Osaka ha annunciato che non intende disputare la semifinale dei Western & Southern Open Usa. «Prima di essere una atleta, sono una donna afroamericana», ha twittato. L'associazione tennis Usa ha concordato di fermare tutti gli incontri di oggi. 
 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 27 Agosto 2020, 07:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA