Bimbo di 7 anni mangia senza il permesso dei genitori: braccio bruciato per punizione
di Alessia Strinati

Honduras, bimbo di 7 anni mangia senza il permesso dei genitori: braccio bruciato per punizione

Un bambino di 7 anni ha perso il suo braccio dopo che il padre gli ha dato fuoco. L'uomo, di  Montana de la Flor, a Orica, in Honduras, avrebbe deciso di punire il bambino e per dare una lezione esemplare al figlio lo ha bruciato vivo lasciandolo in preda a terribili dolori. Le ustioni sono risultate essere molto gravi e l'arto è andato in setticemia, al punto di spingere i medici ad amputarlo.

Leggi anche > Coronavirus, psicosi in tutta Italia: cosa sta succedendo

Pare che a far scattare l'ira dell'uomo sia stata la disobbedienza del bimbo. Il piccolo avrebbe mangiato qualcosa senza il permesso del genitore che ha così deciso di punirlo. Dopo averlo ustionato però il bambino non è stato curato e disinfettato, quando le condizioni sono sembrate molto gravi è stato portato all'ospedale ma era ormai troppo tardi per poter salvare l'arto.

Il papà è stato arrestato con l'accusa di aver causato lesioni gravi e abusi e dovrà ora subire un processo, come riporta anche il Sun. Il bambino si trova ancora in ospedale, ma le sue condizioni migliorano e per i medici si riprenderà presto. 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 31 Gennaio 2020, 20:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA