Bimba di 9 mesi stuprata e strangolata in casa sua, accusato il padre
di Alessia Strinati

Bimba di 9 mesi stuprata e strangolata in casa sua, accusato il padre

È stata prima violentata e poi uccisa. Una bambina di 9 mesi è stata strangolata a morte in casa sua da suo padre nella città di Houston, nello stato del Texas, negli Stati Uniti. La piccola Savayah Mason è stata soccorsa dai paramedici allertati da una chiamata di emergenza e trasportata in ospedale dove è morta poco dopo.

Leggi anche > Accusato di molestie da due bambine, uomo stuprato e ucciso per conto dei genitori. Poi confessano: era uno scherzo

Immediatamente i medici hanno notato segni di violenza sul corpicino e hanno segnalato il caso alla polizia che ha aperto un'indagine. L'autopsia sul suo corpo ha confermato il parere dei dottori: la bimba era stata prima stuprata e poi strangolata durante o poco dopo gli stessi abusi. Gli agenti sono risaliti al padre, accusato di aver commesso le violenze e l'omicidio e l'uomo è stato arrestato in misura cautelare.

Secondo quanto riportato dal Sun il 23enne è stato interrogato, ma non si conosce l'esito dell'interrogatorio.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 2 Settembre 2020, 16:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA