WhatsApp, occhio al bug che consente di bloccare l'app con una semplice chiamata

WhatsApp, occhio al bug che consente di bloccare l'app con una semplice chiamata

In principio si riteneva, erroneamente, che il bug potesse riguardare solo i dispositivi con sistema operativo iOS. In realtà, una grave falla nella sicurezza di WhatsApp ha coinvolto anche gli smartphone Android. Gli sviluppatori dell'app, ora, hanno risolto il problema, ma non tutti gli utenti possono dirsi al sicuro: ecco perché.

In vendita i dati rubati su Facebook: hackerati 50 milioni di utenti



Il bug, scoperto nelle scorse settimane, consentiva agli hacker di bloccare WhatsApp ed eliminare i dati nel momento in cui si risponde ad una chiamata, che all'insaputa degli utenti non aveva un pacchetto RTP valido. Una volta stabilito il contatto, WhatsApp andava in blocco e l'utente non aveva più alcun controllo sull'app. Lo riporta anche HDBlog.

La falla nella sicurezza è stata risolta dagli sviluppatori di WhatsApp. Per mettere al sicuro l'app e il vostro smartphone, basta scaricare l'ultimo aggiornamento dell'app. Il problema, però, rischia di persistere per i possessori di smartphone più datati, che dopo una certa versione non consentono ulteriori aggiornamenti di WhatsApp.
Giovedì 11 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME