Tokyo 2020, le Isole Fiji fanno di tutto per esserci: arrivati a bordo di un cargo di pesce surgelato

Tokyo 2020, le Isole Fiji fanno di tutto per esserci: arrivati a bordo di un cargo di pesce surgelato

La squadra olimpica delle Isole Fiji arriva a Tokyo in modo del tutto inusuale. A causa del covid l'arcipelago del Pacifico ha chiuso fino alla fine di luglio quasi tutti i voli di linea che la collegano al resto del mondo. Il Team Fiji, quindi, ha fatto il suo approdo trionfale a bordo di un cargo di pesce surgelato.

 

Tokyo 2020: il calendario del programma delle gare giorno per giorno

 

Leggi anche > Fognini al veleno contro Berrettini: «Ha fatto danno anche a me. Se ci siamo sentiti? No, zero»

Viaggiare su un cargo carico di pesce congelato? Se è per partecipare ai Giochi Olimpici, certamente. E' quanto ha scelto di fare la squadra olimpica delle Isole Fiji, l'isola del Pacifico che a causa del Covid ha chiuso fino alla fine di luglio quasi tutti i voli di linea che la collegano al resto del mondo.

Non avendo alternativa, il Comitato olimpico locale ha trovato come soluzione far salire la squadra su un volo merci, gli unici a poter raggiungere le Isole Fiji, di quelli che trasportano principalmente pesce congelato. Il numero limitato della delegazione fijiana, una cinquantina di persone tra atleti e accompagnatori, ha permesso di sfruttare la parte della carlinga adibita al trasporto di passeggeri.

Prima di imbarcarsi, tutti hanno inoltre dovuto trascorrere 96 ore in isolamento, oltre ad effettuare i test previsti dalle linee guida stabilite dai funzionari di Tokyo.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 22 Luglio 2021, 16:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA