Paltrinieri, impresa negli 800 sl: è argento. Così ho battuto anche la mononucleosi: «È stato un miracolo»

Paltrinieri, impresa negli 800 sl: è argento. Così ho battuto anche la mononucleosi: «È stato un miracolo»

Paltrinieri, fantastico argento negli 800 sl. Gregorio Paltrinieri ha vinto la medaglia d'argento negli 800 stile libero ai Giochi di Tokyo 2020. Il campione azzurro ha chiuso in 7'42"11, a soli 24 centesimi dall'oro conquistato dall'americano Robert Finke in 7'41"87. Il bronzo è andato all'ucraino Mykhailo Romanchuk. 

 

 

 

 

«Un miracolo, ci ho messo il cuore»

 

«Parlare di miracolo è poco, non ci avrei scommesso neanche io. Ma stavolta ci ho messo il cuore». Lo ha detto Gregorio Paltrinieri, 27 anni a settembre, dopo la medaglia d'argento conquistata negli 800 stile libero ai Giochi di Tokyo 2020. Ricordiamo infatti che l'azzurro era stato fermo un mese per la mononucleosi prima dei Giochi. «È bellissimo, oggi ero un'altra persona rispetto alla batteria, con un'altra mentalità, un'altra cattiveria e voglia di gareggiare -ha aggiunto il campione alla Rai-. Me la sono vissuta al meglio. Ieri sera un mio grande amico mi ha detto che queste grandi finali non si affrontano con la testa ma con il cuore, è l'unico modo per uscire soddisfatto. Io forse ero caduto troppe volte nella mia vita nell'errore di voler programmare tutto. Avevo messo troppa testa, troppi pensieri confusi, ma queste finali si vincono con il cuore. Gli altri potranno stare meglio di me e preparare meglio la gara tatticamente, ma il cuore che ci metto io è troppo», ha aggiunto Paltrinieri.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Luglio 2021, 13:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA