Domenica In, Pierluigi Diaco e Donatella Rettore sanciscono la pace: ecco cosa era successo

Il giornalista e conduttore: "Quella lite di tanti anni fa, ricondivisa sui social, ha alimentato polemiche sterili"

Domenica In, Pierluigi Diaco e Donatella Rettore sanciscono la pace: ecco cosa era successo

Uno scontro avvenuto quasi 14 anni fa, poi il chiarimento e la riappacificazione. Oggi, tra Pierluigi Diaco e Donatella Rettore è arrivata anche la pace ufficiale, per porre la parola fine a qualsiasi dissidio: per i due l'occasione è stata essere ospiti di Mara Venier, a Domenica In.

Leggi anche > C'è posta per te, Luciana Littizzetto scrive a Francesca Cipriani e Alex Belli

«Allora, successe un disastro. Ma poi siamo diventati pappa e ciccia», spiega Donatella Rettore. Lo scontro tra la cantante e il conduttore televisivo era avvenuto nel lontano 2008, durante la trasmissione Scalo76: Pierluigi Diaco non aveva gradito alcune dichiarazioni sulla comunità Lgbt. Quello scontro, però, era stato anche l'occasione per conoscersi meglio e, in modo praticamente naturale, i due negli anni sono diventati molto amici.

Il merito della pace fu tutto di Mara Venier, che fece incontrare di nuovo Pierluigi Diaco e Donatella Rettore, che alla fine si chiarirono e divennero molto vicini. «Quando incontrai Donatella per la prima volta, vivevo un conflitto interiore e questo è noto. Lei fece un discorso che non mi piacque molto, ma non ci conoscevamo e non ci guardammo neanche negli occhi. Purtroppo, quel video girò molto sui social, per anni, alimentando una polemica molto sterile», ha spiegato il conduttore e giornalista.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Febbraio 2022, 15:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA