Sesso con la mascherina per evitare il contagio, il sessuologo: «È il nuovo preservativo»

Sesso con la mascherina per evitare il contagio, il sessuologo: «È il nuovo preservativo»

Sesso con la mascherina per evitare il contagio da Covid-19? «Sembra un pò di essere tornati indietro nel tempo: la mascherina è il nuovo condom». Parola di Salvo Caruso, presidente Federazione italiana di sessuologia scientifica (Fiss), ginecologo e associato dell'Università di Catania, che commenta così all'Adnkronos Salute le indicazioni delle autorità sanitarie canadesi.

«La sicurezza nei rapporti è relativa: non conosciamo mai bene nemmeno il partner abituale, e non possiamo escludere che abbia altri rapporti. Sulla base della modalità di trasmissione di Covid-19, però, ha senso l'invito a ricorrere alla mascherina. Ma soprattutto non dobbiamo dimenticare il 'vecchio' condom: si sa ancora poco sulla presenza del virus nel liquido seminale o nelle secrezioni femminili, anche se al momento» il contagio per questa via «parrebbe non avvenire».

«In ogni caso non c'è solo Covid-19, ecco perché è importante ribadire che per un sesso sicuro la mascherina non basta. Sono molte, infatti, le malattie a trasmissione sessuale», ricorda l'esperto. Patologie come Hiv, sifilide, gonorrea, in crescita secondo gli esperti. «Inoltre l'indicazione all'uso della mascherina nella pratica può essere difficile da attuale», ammette l'esperto, sottolineando però che la pandemia ha già modificato, e sta modificando, la sessualità degli italiani. «Come accade sempre - conclude - quando emerge una paura, una minaccia», che ci spinge a guardare l'altro con crescente diffidenza. 

IN CANADA SESSO CON LA MASCHERINA
Se proprio dovete fare sesso, usate la mascherina. E' uno consigli che le autorità sanitarie canadesi hanno inserito nell'ultima versione delle linee guida. «Il sesso può essere complicato nell'epoca del covid 19, soprattutto per coloro che non vivono con il proprio partner o che hanno un partner appartenente ad una categoria ad alto rischio», si legge nel testo firmato dalla dottoressa Theresa Tam, Chief Public Health Officer. «L'attività sessuale col più basso livello di rischio coinvolge solo il singolo», evidenzia il medico che, in caso di relazione tra due persone, consiglia di «evitare baci, contatto viso a viso e vicinanza eccessiva. Considerate l'ipotesi di utilizzare una mascherina che copra naso e bocca».

IL VIROLOGO PREGLIASCO: «HA SENSO» 
Ebbene, «le goccioline emesse respirando possono rappresentare un rischio, se si hanno rapporti con un soggetto asintomatico», dice all'Adnkronos Salute il virologo dell'Università degli Studi di Milano Fabrizio Pregliasco. «Dunque il suggerimento relativo alla mascherina ha senso. Pensò però sia poco applicabile nella pratica», conclude l'esperto con un sorriso.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 3 Settembre 2020, 19:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA