Focolaio tra politici, in viaggio su bus e aerei senza mascherine: «Il virus? Un nobile sacrificio per la democrazia»

Focolaio tra politici, tutti in viaggio su bus e aerei senza mascherine: «Il virus? Un nobile sacrificio per la democrazia»

Un piccolo focolaio. E un fiume di polemiche. Altri due politici democratici del Texas sono risultati positivi al Covid dopo essere saliti su jet privati ​​senza mascherine e sono fuggiti a Washington, per evitare di votare su un disegno di legge di riforma elettorale. La notizia arriva solo un giorno dopo che anche altri tre loro colleghi hanno riferito di aver contratto il virus. Porta dunque a 5 il numero di legislatori positivi dello stato del Texas, con il focolaio destinato a crescere. Il rappresentante di San Antonio Trey Martinez Fischer ha infatti dichiarato domenica di essere tra i due nuovi positivi.

 

All'inizio di domenica, la rappresentante di Austin Celia Israel ha rivelato di essere stata tra i primi tre risultati positivi al test, ma ha cercato di spiegare che aver preso il Covid fosse un «nobile sacrificio. Spero che questo caso evidenzi il sacrificio che siamo disposti a fare per la causa della democrazia. Non cambierei nulla per proteggere il diritto di voto», ha riportato il Washington Times.

Focolaio tra politivi, selfie e polemiche

 

Lunedì sera, 58 legislatori democratici si sono ammassati su due jet privati, noleggiati a circa 100.000 dollari, per fuggire dal Texas a Washington al fine di sabotare le due leggi sui diritti di voto dei repubblicani. Altri legislatori del Texas si sono poi uniti al gruppo a Washington. 

 

Durante il viaggio, i democratici hanno scattato selfie su autobus e aerei per deridere i loro rivali repubblicani. Le immagini, tuttavia, hanno rivelato che nessuno aderiva alle linee guida dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie per indossare le mascherine su autobus, aerei e treni.

«Sono completamente vaccinato e venerdì e sabato sono risultato negativo. Sono in quarantena fino a quando non risulterò negativo e sono grato di avere solo sintomi estremamente lievi», ha detto Fischer in una nota.

Pfizer, anticorpi dieci volte superiori al vaccino cinese. Lo studio: «Differenze sostanziali nell'efficacia»

Variante Delta, arriveremo all'immunità di gregge? «L'unico modo è imporre il vaccino»

Variante Delta, non solo boom di contagi: sintomi più gravi anche tra i giovani

All'inizio di domenica, Celia Israel, rappresentante di Austin, ha dichiarato: «Dopo aver comunicato venerdì sera che un collega è risultato positivo, io e i miei colleghi abbiamo subito eseguito test rapidi dell'antigene. Mentre ero negativa al test, un successivo test sabato mattina ha rivelato che ero positiva». Non sono mancate le reazioni social ma anche da parte del mondo istituzionale.

 

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Luglio 2021, 11:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA