Nicola Franco: «Io, ultimo dei Mohicani: ho vinto al Municipio 6 perché sono da sempre un uomo di destra-centro»
di Lorena Loiacono

Nicola Franco: «Io, ultimo dei Mohicani: ho vinto al Municipio 6 perché sono da sempre un uomo di destra-centro»

Nicola Franco, lei è l’unico Presidente del centrodestra (Municipio 6). Come si sente? 
«Praticamente sono l’ultimo dei Mohicani. Minisindaco dell’ultimo dei municipi». 
In che senso? 
«Il municipio delle Torri, di Tor Bella Monaca, da sempre è considerato l’ultimo. Ma dimostrerò che non è così: abbiamo tanti problemi da risolvere ma anche tante eccellenza: l’università, il policlinico, il Cnr, l’area archeologica della città di Gabi». 
Come si vince qui? 
«Senza social e videoconferenze, stando in mezzo alle persone con pacchi alimentari e banchetti. Sempre, non solo in campagna elettorale. Fui eletto nella circoscrizione con il Msi, era il 1993, avevo 22 anni: non sono di centrodestra ma di destra-centro. E ne sono fiero: una destra del popolo». 
Nel 2016 però le andò male. 
«Anche allora fui l’unico ad andare al ballottaggio contro il M5s, poi però ho perso. L’elettorato di centrodestra è pigro, un 20% non viene alle urne. Ma ho gettato le basi per queste elezioni». 
Che farà, subito? 
«Oggi alle 7:30 sarò in Municipio per stringere la mano a chi ci lavora, poi incontrerò i comitati di quartiere e chiederò anche un incontro a Gualtieri». 
Il telefono continua a squillare...
«Ma vorrei che non smettesse mai: questo risultato lo sogno da sempre». 


Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Ottobre 2021, 07:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA