Rodolfo Laganà, la buona notizia: «Ritrovata la sedia a rotelle». Gli era stata rubata sotto casa

Rodolfo Laganà, la buona notizia: «Ritrovata la sedia a rotelle». Gli era stata rubata sotto casa

L'attore e mattatore romano è affetto, ormai da anni da sclerosi multipla, e quella sedia a rotelle è per lui indispensabile per potersi spostare

Rodolfo Laganà, attore e mattatore romano, con le sue battute ha fatto ridere intere generazioni con quell'ironia irriverente, ma mai volgare che lo caratterizza ancora oggi nonostante la malattia. Nella giornata di martedì 10 gennaio, però, è stato vittima di un triste episodio: l'attore romano ha avuto una brutta sorpresa, quando si è accordo che la sua sedia a rotelle elettrica era scomparsa. Il 64enne è affetto, ormai da molti anni, da sclerosi multipla ed è costretto a utilizzare un supporto meccanico per muoversi. Proprio quella sedia che era scomparsa.

 

Rodolfo Laganà, la buona notizia

 

Gli è stata rubata sotto casa sua, da uno o forse più ladri, ora ricercati dai carabinieri di Trastevere. Ma questa mattina, la buona notizia: «Cari amici l'hanno ritrovata! - ha scritto l'attore sul suo profilo Facebook -. Vi ringrazio tutti per i numerosi messaggi ricevuti! Sarà stata una bravata! Grazie grazie a tutti».

 

Leggi anche > Rodolfo Laganà: «Mi hanno rubato la sedia a rotelle nell'androne di casa». Poi la buona notizia: è stata ritrovata sotto casa

 

Secondo quanto raccolto da Il Messaggero, la sedia elettrica posteggiata sotto casa potrebbe essere stata rubata tra il 9 e il 10 gennaio scorsi e più precisamente tra le 14 di domenica, quando Laganà ha fatto ritorno a casa, e le 10 di lunedì mattina. Proprio due giorni fa l'attore uscendo di casa ha fatto l'amara scoperta. Da qui la denuncia presentata ai carabinieri.

 

I vicini di casa sembra non abbiano sentito alcun rumore sospetto e i militari di Trastevere stanno ora cercando di risalire agli artefici. Tra le ipotesi più probabili quella secondo cui a mettere a segno il colpo siano stati dei balordi ignari o di qualcuno che poi smontando il mezzo ne potrebbe rivendere al mercato nero i pezzi. È escluso che il furto possa essere stato messo a segno con l'intento di danneggiare direttamente e volontariamente l'attore romano.

 

Poi, la bella sopresa. Questa mattina la carrozzina è stata riconsegnata. L'attore l'ha trovata sotto casa, proprio lì dove l'aveva lasciata prima della sparizione. La sedia era in ottime condizioni, lì parcheggiata ad attenderlo. Nessun danno o manomissione e, quindi, si pensa che il furto sia stata una bravata.  Molto probabilmente, spara la notizia che i carabinieri hanno tappezzato tutto il rione, gli autori della bravata si sono spaventati e e hanno deciso di riportare la sedia a rotelle al proprietario. 

 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 13 Gennaio 2022, 10:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA