video

Casal Bruciato, famiglia rom cacciata dalla casa popolare: «Noi gli zingari non li vogliamo»

(di Emilio Orlando)

«Noi gli zingari non li vogliamo. Ci sono tanti italiani senza casa ne lavoro». È la protesta dei residenti e dei comitati di quartiere al tiburtino per una casa assegnata a una famiglia rom in Via Giacinto Facchinetti, a Casal Bruciato, dove dei cassonetti sono stati spostati in mezzo alla strada.
 
 


La famiglia rom era assegnataria di una casa popolare, ma le proteste hanno messo in fuga gli inquilini legittimi. Nella notte però, l’appartamento è stato occupato da una giovane ragazza madre insieme al figlio. Il quartiere ha organizzato un presidio permanente per evitare che la giovane occupante non venga sfrattata.

Torre Maura, dossier segreto Digos: «Dopo la rivolta ecco i cinque quartieri a rischio»
Ultimo aggiornamento: Lunedì 8 Aprile 2019, 18:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA