Assistenza domiciliare tagliata, Giorgia Meloni commenta l'articolo di Leggo: «Le famiglie dei disabili non possono essere lasciate sole»

Assistenza domiciliare tagliata, Giorgia Meloni commenta l'articolo di Leggo: «Le famiglie non possono essere lasciate sole»

«La sinistra al governo della Regione Lazio sta mettendo le mani all'assistenza domiciliare integrata alle famiglie con disabili: si scrive "rimodulazione", si legge "taglio"». Così su Facebook Giorgia Meloni commenta la notizia lanciata oggi da Leggo sulle pagine del giornale nel pezzo a firma di Lorena Loiacono col titolo "«Assistenza domiciliare tagliata» Rivolta delle famiglie in Regione".  

Leggi anche > «Assistenza domiciliare tagliata»: rivolta delle famiglie in Regione Lazio

La riforma dell'Adi, assistenza domiciliare integrata, prevista dalla Regione Lazio a partire dal 1 gennaio 2021 - si legge nell'articolo - ora fa tremare centinaia di famiglie ormai sul piede di guerra: «Se ci tolgono le ore di assistenza, non sappiamo davvero dove sbattere la testa». Secondo il modello proposto dalla Regione, infatti, sarà possibile attivare un massimo di assistenza giornaliera di 9 ore: 4 ore fanno parte dell'assistenza a pazienti cosiddetti complessi e altre 5 ore rientrano negli accessi di sollievo effettuati da personale infermieristico.
 

«Parliamo di persone spesso con problemi gravi - commenta Giorgia Meloni - che hanno bisogno di cure continue e non possono essere lasciate da sole. Sono al fianco delle centinaia di famiglie che stanno protestando contro il rischio di tagli e faremo di tutto per cambiare questa pessima riforma sanitaria di Zingaretti».

L'ARTICOLO DI LEGGO




 
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 29 Gennaio 2020, 17:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA