Sotto effetto di cocaina si arrampica sul tetto e lancia il cane nel vuoto: «Ci sono i mostri»

I carabinieri sono riusciti a impedire all'uomo di lanciarsi nel vuoto

Sotto effetto di cocaina si arrampica sul tetto e lancia il cane nel vuoto: «Ci sono i mostri»

Completamente fuori di sè per effetto della cocaina, un uomo di 36 anni di Carate Brianza, in provincia di Monza e Brianza, è salito sul tetto di casa portando il cane e ha lanciato l'animale nel vuoto. Pronto a saltare a sua volta, è stato fermato dall'intervento dei carabinieri, che gli hanno salvato la vita. 

Malore mentre è a caccia, morto uomo di 49 anni: il cane veglia su di lui fino all'arrivo dei soccorsi

Marco Pannone aggredito a Londra, diffusa la foto di un sospettato: «Un 20enne, alto e castano chiaro». E spunta un altro uomo

Cosa è successo

Colpito probabilmente dalle allucinazioni per la droga, l'uomo si è messo a urlare: «Ci sono i mostri». Poi ha lanciato il cane nel vuoto ed era pronto a raggiungerlo. Sono intervenuti tempestivamente i carabinieri del Nucleo radomobile della Compagnia di Seregno raggiunti poco dopo da quelli della Stazione di Besana Brianza, che sono riusciti ad avvicinare l'uomo ed impedirgli di compiere il gesto folle. Soccorso dai sanitari del 118, ha provato a divincolarsi, ma è stato nuovamente bloccato dai militari, che lo hanno convinto a farsi portare in ospedale. È stato ricoverato in codice giallo. Il cane ha riportato una contusione alla zampa ed è stato affidato alla compagna dell'uomo.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 8 Dicembre 2022, 22:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA