Covid, individuata una misteriosa variante in Italia: «Presenta un mix di mutazioni mai visto»

Covid, variante misteriosa scoperta su una donna a Novara: «Presenta un mix di mutazioni mai visto»

Una nuova variante di Covid sospetta è stata individuata ed isolata in Italia. La paziente che sembra averla contratta è una donna di Novara, ma dopo essere risultata positiva al tampone è emerso che si tratta di un ceppo di coronavirus non ancora noto agli scienziati. La segnalazione, in attesa delle analisi in corso presso il Ceinge di Napoli da parte della taskforce Covid-19 Regione Campania, arriva dal laboratorio Cerba di Milano diretto dal virologo Francesco Broccolo dell’Università di Milano-Bicocca.

 

Leggi anche > Covid in Italia, i dati Agenas: terapie intensive sopra la soglia critica in 13 regioni

 

Si tratta di un’insolita combinazione di mutazioni note e nuove, la variante individuata sarebbe, secondo Broccolo, un mix tra la variante inglese, quella nigeriana, più quattro mutazioni finora non associate a nessuna variante in particolare. Di queste quattro mutazioni, due riguardano la proteina Spike che il coronavirus sfrutta per agganciare le cellule, delle altre due non si conosce ancora molto e in teoria potrebbero eludere lo schermo fornito dai vaccini per le quali sarebbero inefficaci.

 

Si tratta però solo di teorie che devono essere dimostrate. Indubbiamente per ora sembra solo che la mutazione sia degna di nota e gli scienziati stanno cercando di trarre più informazioni possibili. Intanto Broccolo ha fatto sapere che la paziente su cui è stata trovata la variante sta in buone condizioni di salute, è in quarantena e il marito per ora è risultato negativo. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 17 Marzo 2021, 19:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA