Vede una buca in strada e la ripara da solo: «È la mia città». L'eroe è Luca, operaio 22enne

Vede una buca in strada e la ripara da solo: «È la mia città». L'eroe è Luca, operaio 22enne

Un bellissimo caso di senso civico: il protagonista di questa storia è Luca Milone, un ragazzo di 22 anni residente a Ciriè, Torino, che qualche giorno fa mentre era in giro a fare una passeggiata si è accorto di una enorme buca nel manto stradale, causata dal maltempo dei giorni precedenti. Dopo aver avvertito le autorità, e dopo aver capito che nessuno avrebbe sistemato quella buca per giorni e giorni, ha preso una decisione drastica.

Papa Ratzinger choc: «Pedofilia? Colpa della rivoluzione sessuale del '68»

Luca ha infatti preso in mano cazzuola, sabbia e calcestruzzo e si è rimboccato le maniche, riparando da solo la buca che altrimenti avrebbe messo in pericolo i passanti. Lo raccontano i media locali e Repubblica: «È la mia città, è come se avessi aggiustato qualcosa in casa», ha commentato il giovane, che fa l’operaio alla cartiera Ahlstrom di Mathi.

Tempo dell’intervento? Poco più di un’ora. «La buca era stata segnalata, ma era domenica - ha raccontato - e di domenica non ci sono le forze per il pronto intervento. Così ho visto che quella buca stava creando problemi e l’ho riparata: non potevo non farlo, era pericolosa. In fondo ho solo ritardato il mio aperitivo…».
Giovedì 11 Aprile 2019, 12:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA