Colpiti da un fulmine sul Gran Sasso, Simone è ancora grave: come sta il 28enne, apprensione a Tivoli

Colpiti da un fulmine sul Gran Sasso, Simone è ancora grave: come sta il 28enne, apprensione a Tivoli

C'è apprensione per le condizioni di Simone Toni, 28 anni di Tivoli, colpito ieri da un fulmine mentre scendeva dal Gran Sasso dopo un'escursione con due amici: proprio sotto i loro occhi un fulmine lo ha preso in pieno, mandandolo in fin di vita. Simone è in prognosi riservata in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell'ospedale di L'Aquila, in coma farmacologico, ed è tenuto in stretta osservazione con continui esami ed accertamenti, soprattutto di carattere neurologico e cardiologico.

La violenta scarica elettrica del fulmine gli ha provocato anche delle ustioni di media entità su alcuni punti del corpo ed è per questo che i medici dell'ospedale San Salvatore sono in contatto con l'ospedale Sant'Eugenio di Roma. E sono ore di apprensione a Tivoli (Roma) tra le tante persone che conoscono il giovane Simone: numerosissimi i messaggi di vicinanza ricevuti dai familiari del ragazzo anche attraverso i social. «Conosco la mamma da anni. Un grosso in bocca al lupo e un augurio di una pronta guarigione». Si legge nel gruppo Facebook privato «Tivoli nostra gajarda e tosta» che riporta fatti di discussione di rilevanza cittadina.

 

Un'altra utente, Anna, poco più avanti scrive: «Siamo cresciute insieme con la madre e con il fratello, ho visto il ragazzo nascere, crescere e fidanzarsi. Fatevi forza tutti». Tra i messaggi rivolti al ragazzo compare «Forza fratellone. Ti siamo vicini». Anche le bacheche di amici e parenti sono state bersagliate di commenti, così come i post delle testate locali che hanno riportato la notizia. «Mi auguro che Simone esca da questa situazione», scrive Francesca, un'altra utente. 


Ultimo aggiornamento: Domenica 28 Agosto 2022, 14:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA