Picchiata e violentata dopo la discoteca: l'incubo di una ragazza di 18 anni in vacanza. Fermato un 35enne

I due si erano conosciuti in discoteca: a fine serata, la terribile violenza

Picchiata e violentata dopo la discoteca: l'incubo di una ragazza di 18 anni in vacanza. Fermato un 35enne

Un vero e proprio incubo, nella notte tra giovedì e venerdì scorsi. Una ragazza di 18 anni sarebbe stata violentata e picchiata da un uomo 35enne: è successo a Gabicce Monte, in provincia di Pesaro Urbino, all'estero della discoteca Baia Imperiale, intorno alle 2 della notte, come scrive oggi il quotidiano Il Resto del Carlino. La giovane, in vacanza con la famiglia a Riccione, avrebbe conosciuto il 35enne, veneto e anche lui in vacanza in Romagna, proprio in discoteca: dopo alcune ore passate allegramente insieme, a fine serata sarebbe arrivata la terribile violenza.

Da quanto si è appreso, i due avrebbero fatto amicizia all'interno della discoteca, e intorno alle 2 l'uomo si sarebbe offerto di riaccompagnare la 18enne in hotel: una volta in auto però il suo atteggiamento sarebbe diventato violento. A quel punto l'avrebbe violentata e picchiata per zittirla. Una volta scesa dalla vettura, la 18enne ha chiamato i familiari per essere accompagnata in ospedale a Rimini: avrebbe subito alcune fratture con una prognosi di 45 giorni.

Allertata la polizia, le indagini della Squadra mobile hanno permesso di individuare e fermare il presunto violentatore. Il provvedimento è stato convalidato e ora l'uomo e in carcere. Ora la competenza è passata alla Procura di Pesaro perché il fatto è accaduto nel territorio di Gabicce. Il pm di turno è la dottoressa Maria Letizia Fucci, che sentirà la giovane e formulerà l'eventuale richiesta al gip di misura cautelare in carcere a carico del 35enne.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 5 Agosto 2022, 14:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA