Una ragazza lo respinge: «Non siamo amici su Facebook, ti uccido». Condannato a due anni

L'uomo, ammette le minacce, ma ai giudici avrebbe detto di essere stato illuso dalla giovane originaria del Salento

Una ragazza lo respinge: «Non siamo amici su Facebook, ti uccido». Condannato a due anni

di Redazione web

Avrebbe minacciato di seviziare, sfregiare con l'acido ed uccidere una ragazza originaria del Salento, perché ha rifiutato la sua amicizia su Facebook. Antonio D'Autiliia, 36 anni, anche lui salentino, ha patteggiato una pena di due anni di carcere e dovrà seguire un percorso di recupero in un centro psichiatrico. L'uomo, anche lui salentino, ma residente a Wallisellen in Svizzera, lo scorso settembre è stato arrestato dai poliziotti con l’accusa di stalking, aggravato dall’uso di strumenti informatici, dai motivi abietti e dalla crudeltà.

Il giallo di Gaia, scomparsa sul traghetto a vent'anni: indagini sul telefonino. I genitori: «Non si è suicidata»

Minacce pesanti

L'uomo, interrogato dai giudici, ha confermato le minacce rivolte alla giovane nei messaggi inviati tramite Facebook, ma giustificò il suo comportamento verbale violento nei confronti della ragazza, dicendo di essersi innamorato perché illuso dalle sue parole. La persecuzione nei confronti della vittima, risale al 2019, quando l'uomo avrebbe iniziato a scriverle sui social, con frasi minatorie: «Appena torno nel Salento ti sfregio e ti uccido...La tua carne mi mangio cruda», frasi terribili, condite da immagini e video che ritraevano situazioni violenti e macabre.

Malore improvviso, morto bimbo di 8 anni: stroncato da un'ischemia cerebrale. Genitori sconvolti

Perseguita anche gli amici

La giovane, per cercare di allontanarlo, avrebbe bannato il 36enne, che ha comunque continuato a perseguitare la vittima con più insistenza e cattiveria di prima. «Più dispetti fai, più ospedale ti aspetta», tra le risposte che l'uomo avrebbe dato alla ragazza, intimorendola sempre più. Ma non solo lei. Le minacce poi le avrebbe estese anche al fidanzato della giovane ed altre persone della sua cerchia.


Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Novembre 2022, 11:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA