L'Ema: «Ondata Omicron sta scemando». La mappa Ecdc, tutta Europa in rosso scuro

L'Ema: «Ondata Omicron sta scemando». La mappa Ecdc, tutta Europa in rosso scuro

L'ondata di Omicron sta scemando: la buona notizia sulla pandemia di Covid-19 in Italia e in Europa arriva da Marco Cavaleri, responsabile Vaccini e Prodotti terapeutici Covid-19 dell'Agenzia europea del farmaco Ema, durante il periodico aggiornamento per la stampa: «L'ondata di Omicron è volata verso l'alto e sta proseguendo» la sua curva che, una volta raggiunto il plateau, andrà scemando «in Europa e nel resto del mondo», ha detto Cavaleri. Mentre tutto questo procede, ha aggiunto, «abbiamo visto l'emergere di sottovarianti di Omicron come la BA.2 (la cosiddetta Omicron 2, ndr) che si sta diffondendo in molti Paesi. È troppo presto per dire quanto questa variante differisca da Omicron in termini di trasmissibilità, e capacità di evadere l'immunità». 

Covid, il Cts verso lo scioglimento: «Chiuderà con la fine dello stato di emergenza»

«Vaccino Omicron? Meglio multivalenti»

«Dopo il summit internazionale sull'aggiornamento dei vaccini Covid», che si è svolto sotto l'egida della Coalizione internazionale delle autorità di regolamentazione dei medicinali (Icmra), «abbiamo continuato la nostra interazione con le aziende e con gli enti regolatori internazionali per definire un piano di sviluppo per questi vaccini aggiornati. Noi consideriamo veramente molto benaccetto l'avvio dei primi trial clinici che studiano vaccini monovalenti per Omicron, come punto di partenza». Ma, «come concordato con gli altri enti regolatori, stiamo anche fortemente incoraggiando i produttori a esplorare opzioni alternative come i vaccini bivalenti» o multivalenti.

Ecdc: tutta Europa in rosso scuro

Tutta l'Europa è ora in rosso scuro, il massimo livello di contagi e rischio per il Covid. È quanto emerge dalla nuova mappa aggiornata dal Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc) resa nota oggi e che da soli due giorni viene ponderata non solo per la diffusione del virus e l'incidenza dei casi positivi sui test, ma anche in base alla penetrazione dei vaccini. La mappa Ecdc copre l'Ue e i paesi dell'See (Islanda, Norvegia e Liechtenstein). Solo nell'aggiornamento di martedì una porzione di Romania restava in rosso, mentre giovedì scorso erano ancora in rosso anche alcune parti della Polonia. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 3 Febbraio 2022, 17:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA