Medico di colore, non vogliono farsi visitare. Lui: «Posso andare altrove, sono stanco del razzismo». Il sindaco si scusa

Il dottor Emvolo è stato chiamato per sostituire il medico in pensione, ma gli abitanti del paese non vogliono farsi visitare perché non è italiano e di colore

Medico di colore, non vogliono farsi visitare. Lui: «Posso andare altrove, sono stanco del razzismo». Il sindaco si scusa

di Redazione web

I pazienti di Fagnano Olona, comune in provincia di Varese, non accettano di essere visitati dal medico di base, Enock Rodrigue Emvolo, perché è di colore. Nessun alibi, ma un chiaro comportamento razzista, nei confronti del 48enne dottore originario del Camerun, divenuto bersaglio di insulti razzisti sui social, come riporta Il Giorno.

Mariolina, 65 anni, non si risveglia più dopo l'intervento estetico al seno: medico condannato per dose eccessiva di anestetico

 

Un brutto soprannome

Il dottor Emvolo ha conseguito la laurea nel 2013 all'università La Sapienza di Roma ed è stato chiamato dall'azienda sanitaria a Fagnano dove il medico di base ha raggiunto l'età della pensione; ha già iniziato la sua attività professionale, ma il paese non sembra accettare la sua presenza. Il dottore che da molti è stato soprannonimato il senegalese, nonostante sia del Camerun, non viene considerato all'altezza del suo ruolo perché di colore. Ed allora il medico, è disposto ad andare «altrove se è così grave» la situazione.

Francesca Guacci e l'operazione a 23 anni per non avere figli: «I medici mi davano della prostituta, ma sono la donna che volevo essere» FOTO

 

Il sindaco e la politica

Della questione si sta occupando anche il primo cittadino del paese, Marco Baroffio che ha portato al medico la sua solidarietà e quella di quella parte della comunità che non ha alcun problema nei suoi confronti. «Dopo aver ascoltato la sua amarezza per quanto accaduto e la sua volontà di voler lasciare, gli ho chiesto di pensarci e di restare». Anche la sezione locale di Fratelli d'Italia è intervenuta sull'imbarazzante vicenda di Fagnano. «Coloro che nel 2022 pensano di giudicare una persona dal colore della pelle non hanno capito nulla».


Ultimo aggiornamento: Martedì 15 Novembre 2022, 12:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA