Tabaccaio sorprende i ladri nella villetta, spara col fucile e uccide un malvivente romeno FOTO

Frosinone: tabaccaio sorprende i ladri nella villetta, spara col fucile e uccide un malvivente romeno

L'uomo ha sorpreso la banda di romeni in giardino e avrebbe sparato col fucile

Omicidio a Santopadre (Frosinone) dove in serata Sandro Fiorelli, titolare di una tabaccheria e ricevitoria, ha sparato col fucile ai ladri che ha sorpreso in casa: morto un 34enne, Mirel Joaca Bine, cittadino rumeno. L'uomo è stato ucciso con un colpo di fucile. Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri, che hanno transennato l'area e avviato gli accertamenti per ricostruire cosa sia accaduto nel paese tra il Sorano e la Val di Comino. Al momento sono in corso le indagini per capire per quale ragione sia avvenuta la tragedia. 

 

 

 

 

Tabaccaio spara col fucile ai ladri e uccide

 

Stando ai primi accertamenti, il proprietario di casa avrebbe notato un paio di persone all'esterno dell'abitazione e avrebbe fatto fuoco. I militari non escludono l'ipotesi di un tentato furto finito male, ma al momento tutte le ipotesi sono al vaglio. A rimanere ucciso è stato uno dei due che il proprietario della villetta ha visto all'interno del perimetro dell'edificio. Il cadavere si trova nel giardino dell'abitazione. I due o tre complici della vittima sarebbero riusciti a scappare. Il proprietario della villetta, poco fuori dal centro del paese, sembrerebbe che in passato abbia già subito dei furti.

Con la vittima ci sarebbero stati altri tre complici, poi riusciti a scappare. Le indagini sono coordinate dalla procura di Cassino.

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Ottobre 2021, 10:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA