Influenza australiana, Pregliasco: «Picco a Natale, previsti 150 mila casi al giorno e 5-15 mila morti»

Il virologo: «Con l'influenza australiana sarà una bella stagione tosta»

Influenza australiana, Pregliasco: «Picco a Natale, previsti 150 mila casi al giorno e 5-15 mila morti»

Influenza australiana, l'Italia rivede i fantasmi del Covid. «Con l'influenza australiana sarà una bella stagione tosta, come sempre ci saranno morti, di solito sono tra i 5mila e i 15mila. Il picco è previsto a Natale, circa 150mila casi al giorno», ha detto Fabrizio Pregliasco, professore associato di Igiene generale e applicata all'Università degli Studi di Milano e direttore Irccs Galeazzi-Sant'Ambrogio, ospite di 'Un giorno da pecora' su Rai Radio 1.

Xibalbà, scoperta nuova variante Covid: «Vaccini attuali inefficaci, rischio aumento dei contagi». Quali sono i sintomi

Scienziati in allerta per la «triplendemia»: Covid, influenza e Rsv, i tre virus esplodono con l'autunno. Di cosa si tratta

Australiana, cosa sappiamo

L'influenza torna sotto i riflettori «dopo 2 anni di situazione di maggior tranquillità, con le misure anti-Covid efficaci anche contro virus meno invasivi». «In Australia ad agosto il virus, che si chiama Darwin, ha cominciato la sua corsa, la stagione lì è stata la peggiore degli ultimi 5 anni. Il range di persone che vengono a mancare per l'influenza oscilla tra 5mila e 15-20mila. Ma non è facile individuare questa problematica: l'influenza non determina complicanze dirette se non in pochissimi casi ma le peggiora e non è facile riconoscerle. In epoca pre-covid potevamo dire che chi aveva un'insorgenza brusca della febbre oltre i 38 gradi, la presenza di sindromi generali come dolori muscolari e articolari e contemporaneamente sintomi respiratori» era praticamente scontato si trattasse di influenza. Il picco quando arriva? «Le stime ci dicono che arriverà nel periodo natalizio, con 250.000 casi al giorno e un totale di 8-10 milioni di casi stagionali».


Ultimo aggiornamento: Lunedì 5 Dicembre 2022, 18:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA