Droga dello stupro, arrestata la sorella di Ornella Muti. La difesa: «Lucido l'argenteria»
di Emilio Orlando

Droga dello stupro, arrestata la sorella di Ornella Muti. La difesa: «Lucido l'argenteria»

Dall'Olanda attraverso il dark web, quindi direttamente nei quartieri dell'alta borghesia di Roma ma anche nella mani di affermati professionisti e personaggi dello spettacolo. Un commercio fiorente costituito da stupefacenti sintetici (trecento volte più potenti dell'eroina), droga dello stupro e altri anestetici a base di oppio come il Fentanyl, è stato stroncato dai carabinieri del nucleo tutela per la salute durante un'inchiesta della Procura della Capitale.

 

Leggi anche > Claudia Rivelli, chi è la sorella di Ornella Muti finita in manette per droga

 

Trentanove gli arrestati, tra questi spicca (per notorietà familiare) Claudia Rivelli, sorella 71enne di Ornella Muti, raggiunta da un provvedimento di custodia cautelare ai domiciliari. La donna, che ha un passato da modella ed attrice nei fotoromanzi, era stata già arrestata il 15 settembre scorso quando nella sua abitazione romana, nella zona della Camilluccia, erano stati trovati dagli agenti della Polaria tre flaconi con un litro di sostanza Ghb (la droga dello stupro, appunto). Nel corso del processo per direttissima (dopo il quale è stata rimessa in libertà) si era difesa affermando di avere inviato la sostanza al figlio che vive a Londra «perché lui la usa per pulire l'auto» mentre lei la utilizza per «per lucidare l'argenteria».

 

Durante le indagini, i carabinieri hanno intercettato migliaia di telefonate nelle quali, con un linguaggio cifrato, gli indagati si rassicuravano vicendevolmente sulle spedizioni andate a buon fine. Pacco arrivato e nascosto, fammi sapere notizie mano a mano, se no mi agito troppo fino a giovedì. Era questo il tenore delle chat WhatsApp tra Claudia Rivelli e il figlio, che si trova a Londra. Nelle chat citate dal gip anche un riferimento ad un «politico», non identificato dagli inquirenti.


riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Martedì 9 Novembre 2021, 10:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA