Coprifuoco, è possibile tornare a casa dopo le 23? Il chiarimento sull'ordinanza

Video

Scatta ormai in diverse regioni italiane il coprifuoco. Dopo le 23 in Lombardia, Campania mentre dopo le 24 in Piemonte, Liguria, Calabria e Lazio, non sarà più possibile circolare in strada fino alle 5 del mattino. Il motivo è quello di limitare il più possibile il dilagare dei contagi da coronavirus, così con il parziale lockdown tornano le autocertificazioni. Chi potrà circolare dopo la suddetta ora?

 

SCARICA L'AUTOCERTIFICAZIONE 

 

Leggi anche > Roma, assembramenti in metro. Code e nessun distanziamento, esplode la rabbia: «A che serve il coprifuoco?»

 

Dopo le 23 sarà concessa la circolazione a tutte le persone che devono spostarsi per motivi di lavoro, chi è costretto a muoversi per andare o tornare dal lavoro. Potranno circolare tutti coloro che dovranno fare rientro presso il proprio domicilio o residenza, così come potranno muoversi le persone che hanno necessità di assistere per motivi di salute propri cari e familiari, senza il bisogno di specificare le generalità del soggetto in questione, la cui privacy verrà tutelata. Concessi gli spostamenti anche per motivi di urgenza.

 

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Ottobre 2020, 14:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA