Abusa della figlia per 20 anni e nasce una bimba: inchiodato dal Dna

Abusa della figlia per 20 anni e nasce una bimba: inchiodato dal Dna

  • 32
    share
È stato arrestato nelle scorse ore, con l'accusa più infamante: avere violentato sua figlia e averla messa incinta. Il test del Dna ha infatti inchiodato alle sue responsabilità un uomo residente in un comune del basso Salento, finito al centro di un’inchiesta della Procura con le accuse di violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia.

Jessica uccisa a 19 anni con 85 coltellate: ergastolo per il tranviere Garlaschi. Il padre della ragazza: «Sono felice»

La donna, che ora risiede altroce, confidò al compagno la tremenda infanzia di abusi proseguiti anche durante l'adolescenza e sfociati nella nascita della piccola. Negli ultimi giorni, la comparazione del Dna dell’uomo e della bimba ha dato esito positivo. E per lui è adesso scattato l’arresto.
Venerdì 14 Dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 22:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME