GF Vip, Alex Belli accetta la rottura: «Se il destino vuole questo, io e Delia ci lasceremo»

In un'intervista a Casa Chi, l'attore ha dichiarato che dopo la sua uscita dalla casa del Grande Fratello Vip tutto si è raffreddato nel rapporto con Delia

GF Vip, Alex Belli accetta la rottura: «Se il destino vuole questo, io e Delia ci lasceremo»

La telenovela tra Alex Belli e Delia Duran non è ancora finita. Dopo la puntata del Grande Fratello Vip di lunedì 31 gennaio sembra essersi creata una rottura definitiva tra i due coniugi e il botta e risposta a distranza continua. Da un lato Delia Duran, dall'interno della casa più spiata d'Italia, continua a dire di voler lasciare definitivamente suo marito, dall'altro Alex in un'intervista ha dichiarato di essere pronto ad accettare la rottura

Leggi anche > Gf Vip, da Delia Duran un altro colpo di scena: «Lascio la Casa. Volevo solo capire alcune cose»

Secondo quanto riporta Casa Chi, il talk show web lanciato da Alfonso Signorini, Alex è pronto a lasciare la moglie e, magari, accogliere tra le sue braccia Soleil Sorge. Ospite dell'ultima puntata l'attore è tornato a parlarre del comportamento della modella venezuelana all'interno del loft di Cinecittà.

«Se mi lascerà davvero? Allora, prima di tutto devo fare delle precisazioni. Lei non dipende da me, ha la sua vita, le sue cose. Quando dice che non ha un posto dove stare se mi lasciasse è una bugia, perché lei ha una sua stabilità economica, un suo mondo separato dal mio».

«Poi adesso è libera di fare quello che vuole», ha aggiunto Alex Belli. Nel tentativo di ribadire a tutti la sua posizione nei confronti della moglie ha dichiarato: «Tutti dobbiamo fare la nostra strada e la propria vita. Se il nostro destino è quello di separarci ci separeremo. Se lei deve fare la sua strada io sarò felice per lei. Io devo solo accettare quelle che sono le sue decisioni e la sua volontà. Però è chiaro che si è raffreddato tutto. Quando sono uscito dalla casa del Grande Fratello ho trovato un’altra Delia, piena di incertezze e paure e questa cosa qui ci ha segnato inevitabilmente».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 3 Febbraio 2022, 12:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA