Terremoto in Messico, oltre 500 scosse: due morti, danni in varie città

Terremoto in Messico, oltre 500 scosse: due morti, danni in varie città

Scossa fortissima di terremoto in Messico nella zona del Michoacan: alle 20.05 di ieri sera (ora italiana) un evento sismico di magnitudo 7.5 è stato localizzato vicino Aguililla. Non è ancora stato reso noto se ci sono danni a persone o cose, ma la scossa è stata violentissima. Il sisma è avvenuto con epicentro a Coalcomán, una municipalità dello stato di Michoacán, nel Messico centrale, secondo quanto ha reso noto il Centro sismologico nazionale (Csn).

La scossa, avvertita anche fino a Città del Messico, è avvenuta un'ora dopo una esercitazione nazionale anti terremoto, in occasione dell'anniversario dei terremoti del 1985 e 2017. L'epicentro del terremoto è stato registrato 63 km a sud di Coalcoman, nello stato messicano di Michoacan. La governatrice di Città del Messico, Claudia Sheinbaum, ha affermato che al momento non si segnalano danni e ha parlato invece di una magnitudo 6.8.

Allarme Tsunami, onde fino a 82 centimetri

Il Centro di Allerta Tsunami della Segreteria della Marina (Semar) del Messico ha riferito che «a causa del sisma 7.4 e dei dati storici degli tsunami generati nel Paese, sono previste variazioni anomale del livello del mare fino a 82 centimetri sopra il livello della marea nella regione di generazione del terremoto». Lo ha riferito il Coordinamento nazionale della Protezione civile messicana in un aggiornamento su Twitter. «Mantenere la popolazione lontana dalle spiagge fino alla cancellazione dell'allerta; sono previste forti correnti all'ingresso dei porti», ha scritto la protezione civile in un altro tweet.

 

Oltre 500 repliche e due morti

È di due morti, danni non gravi in vari Stati e oltre 500 repliche il bilancio del terremoto di magnitudo 7,7 registrato ieri mattina nello Stato centrale messicano di Michoacán, e avvertito chiaramente a Città del Messico. Secondo il Servizio sismologico nazionale (Ssn) messicano alle 24 di ieri sera (le 7 italiane di oggi), i sismografi hanno rilevato 519 repliche del sisma, la più importante delle quali di magnitudo 5,3. Danni non gravi a diverse strutture sono state segnalate, oltre che in Michoacán, anche nella capitale e nello Stato di Oaxaca. Le uniche due vittime fatali, segnala infine la tv Milenio, sono state confermate dai soccorritori nella città di Manzanillo, nello Stato di Colima.


Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Settembre 2022, 10:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA