Terremoto a Creta: violenta scossa di magnitudo 6.1. Un morto e almeno 11 feriti VIDEO

Diverse le scosse di assestamento dopo quella principale. Per l'Osservatorio geodinamico di Atene magnitudo rivista a 5.8

Video

Una scossa di terremoto di magnitudo 6.1 della scala Richter (secondo l'Usgs statunitense, mentre secondo l'Osservatorio geodinamico di Atene sarebbe stata di magnitudo 5.8) è stata registrata sull'isola di Creta, ad una profondità di 13 chilometri. Ingenti i danni sull'isola, mentre si registrano un morto e almeno 11 feriti.

 

 

 

 

 

 

 

Il sisma, secondo quanto comunicato dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) che ne ha registrato la magnitudo, è avvenuta alle 8.17 ora italiana. La prima scossa è stata seguita da un'altra di minore intensità. Secondo le prime informazioni, una persona avrebbe perso la vita. Il sisma ha fatto scappare la gente in strada, mentre le scuole sono state evacuate. Le ripetute scosse di assestamento hanno colpito la zona e i media locali hanno riferito di danni nei villaggi vicino all'epicentro.

 

 

 

 

 Una persona è morta a causa del terremoto registrato stamani sull'isola di Creta. Lo riporta la tv greca Ert. Si tratta di un operaio che stava svolgendo dei lavori all'interno di una chiesa ad Arkalochori il cui tetto è crollato a dopo il sisma. Sul posto è già arrivato il ministro della Protezione civile, Christos Stylianidis. I vigili del fuoco hanno descritto la situazione come «molto difficile», ci sono almeno tre persone intrappolate all'interno delle loro case.

 

 

 

 

 

 

Undici persone sono rimaste ferite nel sisma. Le immagini trasmesse dalla televisione pubblica Ert hanno mostrato danni ingenti, in particolare vecchie case crollate nei villaggi vicino a Heraklion e Arkalohori, il centro più colpito dove una persona è morta. «La maggior parte dei feriti è stata ricoverata in ospedale con delle fratture», hanno detto fonti del pronto soccorso.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 27 Settembre 2021, 14:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA