Preside scatenata alla festa di scuola, offre l'alcol agli studenti minorenni e fa sesso con uno di loro: arrestata FOTO

La donna, sposata e con due figli adolescenti, è stata arrestata il 22 novembre scorso e si trova attualmente in carcere

Preside scatenata alla festa di scuola, offre l'alcol agli studenti minorenni e fa sesso con uno di loro: arrestata FOTO

La preside di una scuola in Georgia (Stati Uniti) è stata arrestata con l'accusa di aver dato l'alcol ai minori durante la festa di Halloween che si è tenuta nell'istituto, ed essere andata a letto con uno di loro. L'indagine su Rachelle Terry, dirigente scolastica di 43 anni, è partita il 9 novembre, dopo la denuncia alla polizia di uno dei genitori dei minori presenti.

 

La mamma star di OnlyFans: «Sono bella, gli uomini sposati mi tartassano e mi chiedono di non dirlo alle mogli»

Divorzia dal marito ma restano amici: «Gli ho trovato la nuova fidanzata e le do consigli sull'intimo da usare a letto con lui»

Il caso

La donna, sposata e con due figli adolescenti, è stata arrestata il 22 novembre scorso e si trova attualmente in carcere. La polizia ha effettuato le indagini sul caso, partendo dalla denuncia del genitore di uno degli studenti presenti al party di Halloween. L'età degli studenti coinvolti nel suo caso non è stata resa nota, ma viste le accuse si ritiene che siano minori di 16 anni.

Gli attacchi social

La preside, che ha uno stipendio di 110 mila dollari l'anno e ricopre lo stesso ruolo da 22 anni, è stata arrestata con l'accusa di violenza sessuale su minore e somministrazione di alcol a minori. Sul suo profilo Instagram, rimasto pubblico, è presente una foto della serata nella quale è ritratta insieme ad altre docenti.

Tra i commenti tante persone la attaccano per quello di cui è accusata. «Ci sono un sacco di uomini o donne con cui avresti potuto fare sesso, invece hai scelto un bambino. Ora puoi passare i prossimi 30 anni in carcere rimpiangendo le tue scelte sbagliate che hai fatto», si legge in uno dei commenti. «La parte più triste è che gli studenti e i genitori si sono fidati di lei. Mi dispiace tanto per i suoi figli e spero che non siano stati vittime anche loro. Scommetto che non è il primo figlio che molesta», ha scritto un altro utente. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 5 Dicembre 2022, 15:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA