Omicron, Boris Johnson lancia il piano B in Gran Bretagna: Green pass e smart working

Omicron, Boris Johnson lancia il piano B: Green pass e smart working

Tra le nuove restrizioni anche l'estensione dell'uso della mascherina a gran parte dei luoghi chiusi

Per affrontare l'ondata di casi Omicron la Gran Bretagna punta sul 'piano B': green pass e smart working. Il premier britannico Boris Johnson ha annunciato l'introduzione di nuove restrizioni sul coronavirus in Inghilterra passando così al 'piano B' della strategia del governo per contenere la diffusione della variante Omicron alla luce della sua maggiore trasmissibilità emersa dalle prime analisi.

 

Leggi anche > Terrorismo, progettavano un attacco durante le feste: arrestati due 23enni

 

Le misure prevedono il Green Pass vaccinale per l'ingresso in discoteche e locali dove si radunano grandi gruppi di persone, il ritorno all'indicazione diffusa del lavoro da casa e l'estensione dell'uso della mascherina a gran parte dei luoghi chiusi. In Europa Omicron risulta presente soprattutto nel Regno Unito. Si sta diffondendo «molto più velocemente» rispetto alle altre varianti ed i casi potrebbero raddoppiare ogni due o tre giorni, ha riferito Johnson. Che è corso ai ripari annunciando l'adozione di nuove restrizioni che finora aveva sperato di evitare, puntando tutto sulle vaccinazioni. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 8 Dicembre 2021, 21:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA