Meghan e Harry non sono più Altezze Reali: «Devono restituire 2,4 milioni di sterline». Ecco come si chiameranno

di Emiliana Costa
Su Leggo.it le ultime novità. Meghan Markle e Harry non saranno più Altezze Reali e «non riceveranno più fondi pubblici». Lo riferisce in una nota Buckingham Palace. Non è tutto. I duchi di Sussex restituiranno anche quanto speso per la ristrutturazione di Frogmore Cottage, 2,4 milioni di sterline.
 
 

Leggi anche > Barbara Alberti, l'attacco choc al Gf Vip 4: «È una figlia di put****. Chi se la in****». Fan furiosi su Twitter: «Squalificatela»

Nella nota, appena pubblicata sugli account reali, si legge anche che la regina Elisabetta solidarizza con le difficoltà che Meghan Markle e Harry hanno sperimentato negli ultimi due anni con i media e supporta il loro desiderio di vivere in maniera più indipendente rispetto alla famiglia reale.

La regina fa sapere anche di essere orgogliosa di Meghan, di come sia diventata velocemente un membro della famiglia. 

I PUNTI DELL'ACCORDO

A partire dalla primavera la coppia sarà nota come Harry il Duca di Sussex e Meghan la Duchessa di Sussex, titoli che manterranno sebbene non potranno utilizzare quelli di altezze reali. Harry rimarrà principe, che è il suo titolo di nascita. La decisione rientra nell'accordo messo a punto dopo che la regina aveva nei giorni scorsi dato il suo via libera alla clamorosa decisione di Harry di fare un passo indietro rispetto ai suoi impegni nella famiglia reale. Nell'ambito dell'accordo, il duca e la duchessa affermano di voler ripagare i 2,4 milioni di sterline, fondi dei contribuenti, utilizzati per ristrutturare la residenza di Frogmore Cottage, che intendono mantenere come le loro dimora nel Regno Unito. In generale, fa sapere Buckingham Palace, in base all'accordo raggiunto, ad Harry e Meghan è «richiesto di fare un passo indietro dai loro impegni reali», questi non riceveranno più fondi pubblici, un «nuovo modello che entrerà in vigore a partire dalla primavera del 2020». Perdere il titolo di altezze reali implica inoltre che il principe Harry non rappresenterà più la regina.

 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 24 Gennaio 2020, 16:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA