Mamma chiude il figlio di 4 anni nell'auto bollente: «Troppi capricci, volevo punirlo»
di Alessia Strinati

Mamma chiude il figlio di 4 anni nell'auto bollente: «Troppi capricci, volevo punirlo»

La mamma mette il figlio di 4 anni in un'auto bollente come punizione. Jessica Lee Brown, 28 anni, avrebbe lasciato il suo bimbo intrappolato nella macchina vicino al City Park a Draper, nello Utah, dopo che il piccolo aveva iniziato a fare i capricci. La mamma ha spiegato alla polizia di essere stata esasperata ma le sue giustificazioni non sono bastate ad evitarle il carcere.

Genitori stuprano la figlia di 2 anni e pensano a un piano per abusare del bimbo non ancora nato: arrestati



A lanciare l'allarme è stato un passante che ha notato il bambino nell'auto. La temperatura era di 27 radi e il piccolo si trovava in serio pericolo di vita. L'uomo ha così chiamato la polizia che giunta sul posto ha liberato il bimbo e ha prestato primo soccorso notando che la sua fronte era calda e che aveva gli occhi gonfi. Nell'auto gli agenti hanno notato anche una siringa e si sono messi subito sulle tracce della madre.

La Brown è stata rintracciata e ha spiegato di aver agito così per punire il figlio, stremata dai suoi capricci. Indagini più approfondite hanno mostrato che la donna faceva regolarmente uso di eroina. La mamma, come riporta Metro, è stata arrestata con l'accusa di abusi su minore e il bimbo è stato affidato a un parente. 
Mercoledì 10 Luglio 2019, 15:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA