Bimba di 6 anni muore davanti ai genitori: era malnutrita

La bimba di 6 anni trovata priva di sensi venerdì scorso nella sua casa ad Adelaide

Bimba di 6 anni muore davanti ai genitori: era malnutrita

Tragica fine per una bimba di 6 anni, trovata priva di sensi venerdì scorso nella sua casa ad Adelaide, in Australia e morta pochi istanti dopo essere stata portata in ospedale. La causa è ancora un mistero, ma secondo le prime indagini sembrerebbe che l'improvvisa morte della bambina sia in realtà colpa dei genitori

Investita da un'auto pirata, 18enne partorisce il figlio morto dopo l'incidente

Neonata di sei giorni non respira più, mamma e papà la trovano morta in culla

Bimba di 7 anni cade in un pozzo di 15 metri: salvata dai vigili del fuoco

Secondo l'autopsia esaguita al The Adelaide Advertiser, la bimba è morta per sospetta malnutrizione. Inoltre, secondo quanto riferito, la piccola soffriva di patologie che però erano state totalmente ignorate dai genitori. 

Charlie, il nome della bimba, viveva con sua madre e i suoi fratelli che al momento sono stati allontanati dalla casa e affidati ai servizi sociali. Si pensa che tutti i fratelli, sei in totale, erano abituati a vivere in uno stato di miseria. Nel frattempo è stata avviata un'indagine penale sulla morte della bambina come caso di negligenza criminale, reato che comporta l'ergastolo a vita.

Le testimonianze

L'anno scorso i bambini avevano anche assistito ad una scena drammatica in cui la madre veniva accoltellata dal padre che era sotto effetto di droghe. A raccontare la vicenda i vicini di casa che hanno riferito alle autorità che la bambina soffriva di diversi problemi di salute, trattati con noncuranza dalla madre. Inoltre, nessuno vedeva Charlie da ormai settimane e la madre riferiva ai conoscenti che la bimba fosse malata, ma nessuno l'ha mai vista portare da un medico. 

L'indagine

È stata avviata da parte delle autorità un'indagine per capire cosa i bambini mangiassero abitualmente. L’inchiesta dovrebbe anche sondare le condizioni di vita dei fratelli della ragazza. La casa invece è finita nelle mani della scientifica che sta cercando delle prove.

La tragica morte di Charlie è stata paragonata al famigerato caso della "Casa degli orrori", successo nel 2008 sempre ad Adelaide, quando 21 bambini sono stati trovati a vivere con sei adulti di tre famiglie in una casa infestata piena di rifiuti e scarafaggi.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Luglio 2022, 19:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA