Investita da un'auto pirata, 18enne partorisce il figlio morto dopo l'incidente

La giovane ha riportato gravissime lesioni e si è salvata per miracolo mentre il piccolo che portava in grembo non è riuscito a sopravvivere.

Investita da un'auto pirata, 18enne partorisce il figlio morto dopo l'incidente

Costretta a partorire sua figlia morta dopo essere stata investita. Kaitlyn Bustin, 18 anni, di Stourbridge, West Midlands, era incinta di 23 settimane quando è stata travolta da una macchina. L'adolescente stava tornando a casa dopo aver fatto spese quando un'auto spuntata dal nulla l'ha travolta lanciandola in aria ad alta velocità.

Leggi anche > La figlia disabile perde il controllo della sedia a rotelle e cade in un canale, papà muore per salvarla

Leggi anche > Uccide la figlia di 19 anni investendola con l'auto: «Non accettava il suo fidanzato»

Kaitlyn ha subito un'emorragia cerebrale, lesioni ai reni e fratture multiple alla gamba destra. I medici hanno combattuto per salvarle la vita ma non sono riusciti a salvare la bambina. Dopo essere stata portata d'urgenza al Russells Hall Hospital, Dudley, le è stato detto che aveva perso  la sua bambina e ha dovuto affrontare anche il parto per poter espellere il feto. Una vicenda che ha scioccato la 18enne, per cui una sua amica ha aperto una pagina di raccolta fondi online per raccogliere soldi e dare una degna sepoltura alla bimba scomparsa.

«Ora vorrebbe pianificare un addio appropriato per la sua bellissima figlia. Se qualcuno volesse fare una donazione per aiutare finanziariamente mentre Kaitlyn cerca di affrontare tutto questo trauma e iniziare la strada per la guarigione dopo il suo imminente intervento chirurgico alla gamba, sarebbe davvero apprezzato», spiega la pagina della raccolta di fondi.

 

Intanto la polzia ha arrestato un giovane di 19 anni ritenuto responsabile dell'incidente. Subito dopo l'impatto, infatti, la macchina si è allontanata senza nemmeno prestare i soccorsi. Per ora l'uomo è stato rilasciato e gli inquirenti hanno chiesto a chiunque possa avere notizie o abbia visto qualcosa di denunciare, come riporta anche il Mirror.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Luglio 2022, 16:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA