«Più anticorpi con il vaccino che con la guarigione»

«Più anticorpi con il vaccino che con la guarigione»

Nei soggetti vaccinati l'immunità al Covid è più forte e duratura rispetto a quella sviluppata naturalmente da chi contrae il virus. Lo dice il primo studio di monitoraggio di un campione significativo della popolazione sanitaria attraverso tutto il periodo della pandemia, ideato e realizzato dall'Istituto europeo di oncologia (Ieo) e finanziato dalla Fondazione Guido Venosta.

 

Leggi anche > Il Covid corre: in sette giorni contagi +37,7%. E i ricoveri volano a +14,8%


L'iniziativa ha visto oltre 2000 dipendenti e collaboratori dello Ieo sottoporsi, tra il maggio 2020 e il settembre 2021, a test molecolari per l'infezione da Covid e a test sierologici per misurare la risposta immunitaria contro il virus. «Abbiamo inoltre dimostrato - spiega Pier Giuseppe Pelicci, direttore della ricerca - che il vaccino funziona bene: il tasso di infezione tra i soggetti studiati è passato dal 17,8% prima della vaccinazione all'1,5% dopo il vaccino.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 12 Novembre 2021, 08:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA